(function(w,d,s,l,i){w[l]=w[l]||[];w[l].push({'gtm.start': new Date().getTime(),event:'gtm.js'});var f=d.getElementsByTagName(s)[0], j=d.createElement(s),dl=l!='dataLayer'?'&l='+l:'';j.async=true;j.data-privacy-src= 'https://www.googletagmanager.com/gtm.js?id='+i+dl;f.parentNode.insertBefore(j,f); })(window,document,'script','dataLayer','GTM-KBJDC9F');

Home Page2021-03-25T12:45:04+01:00

Telmo Pievani: “Darwin e i suoi infaticabili nemici”

Telmo Pievani - Professore di Filosofia delle scienze biologiche, Università di Padova, garante scientifico del CICAP Veneto Conferenza dal titolo: "Darwin e i suoi infaticabili nemici" CICAP-FEST 2017 Cesena 30/09/2017 - [...]

Troppi vaccini?

Il 22 giugno 2018 il Ministro dell’Interno italiano, Matteo Salvini, ha risollevato la questione sulla quantità di vaccini che vengono somministrati ai bambini. Il Ministro sostiene che dieci vaccini somministrati [...]

Iscriviti alla newsletter

I partners

Logo della Sociatà Veneziana di Scienze Naturali, SVSNLa Società Veneziana di Scienze Naturali – APS si è costituita a Venezia nel 1975 come associazione culturale-scientifica senza fine di lucro. Suoi compiti statutari sono la promozione, l’incremento e il coordinamento di ricerche naturalistiche con particolare attenzione al territorio veneziano e veneto e la diffusione delle conoscenze naturalistiche a tutti i livelli, nonché la promozione della tutela ambientale.
La SVSN è attiva nel territorio con diverse attività tra cui: conferenze, mostre, seminari e corsi.

Palestra di Botta e Risposta è un progetto di formazione al dibattito che l’Università di Padova propone dall’anno 2006. Collegato al corso di “Teoria dell’Argomentazione”, attivato dal 2001 nella Facoltà di Scienze della Formazione, ora Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata – FISPPA -, e tenuto dal prof. Adelino Cattani, il progetto si propone di introdurre nelle scuole la metodologia del “dibattito regolamentato”.

Ispirato all’idea che la discussione non sia solo un diritto e un dovere, ma anche un piacere, il progetto Palestra di Botta e Risposta si attua in forma di torneo destinato agli Istituti di Istruzione Secondaria di Secondo Grado. Da settembre 2011 Palestra di Botta e Risposta propone progetti di dibattito anche per Istituti di Istruzione di Primo Grado e in lingua inglese, oltre a fornire supporto didattico agli Istituti di Primo e Secondo grado che desiderino sviluppare in parziale o totale autonomia progetti analoghi.

I nostri video 

Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa Privacy.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto
Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa Privacy.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto
Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa Privacy.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto
Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa Privacy.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto
Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa Privacy.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto
Per la tua privacy YouTube necessita di una tua approvazione prima di essere caricato. Per maggiori informazioni consulta la nostra Informativa Privacy.
Ho letto la Privacy Policy ed accetto

Dicono di noi

Dopo la conferenza sull’uso consapevole di Internet svoltasi presso il Liceo E. Curiel di Padova lo scorso 2 dicembre, molti ragazzi ci sono venuti a fare i complimenti per come si era svolta la conferenza. Riferendo le loro parole “è stato un intervento molto interessante, non sapevo un sacco di cose e mi hanno fatto riflettere”. La conferenza è stata una delle poche che è riuscita ad arrivare direttamente ai ragazzi che, usciti dall’aula magna erano, certamente persone più consapevoli. Quindi a nome di tutti gli studenti e da parte di noi rappresentanti, GRAZIE!

Torna in cima