CUSI diffamato dal CICAP Ticino? Facciamo chiarezza

CUSI diffamato dal CICAP Ticino? Facciamo chiarezza

325 parole,1,2 minuti di lettura,
Condividi
Articoli Correlati
Argomenti

Comunicato stampa – È stato pubblicato su Ticinolive.ch un articolo contenente un’intervista a Candida Mammoliti, presidente del CUSI (Centro Ufologico della Svizzera Italiana). Nell’intervista vengono riportate dichiarazioni attribuite alla signora Mammoliti e riguardanti il CICAP. In particolare si scrive:

“No, perché da 6-7 anni una disinformazione caotica ci mette in difficoltà, come anche il Cicap, il Comitato italiano per il controllo delle affermazioni sul paranormale – fondato da Piero Angela per motivi privati, che ha preso piede anche in Ticino con Paolo Attivissimo quale presidente.
Cosa controlli il Cicap in verità rimane poco chiaro, ma siamo stati ripetutamente ed ingiustamente attaccati e diffamati dai suoi membri, senza che ci conoscessero.”

L’accusa di diffamazione da parte del CICAP Ticino formulata – a quanto sembra – dalla signora Mammoliti non corrisponde al vero, come dimostrato da tutta la comunicazione del CICAP Ticino, sempre improntata alla massima serenità e correttezza deontologica, e dai confronti diretti fra CICAP Ticino e CUSI. Si veda, per esempio, la puntata della trasmissione RSI Contesto del 29 settembre 2010, che ha visto faccia a faccia la signora Mammoliti e il presidente del CICAP Ticino, il giornalista Paolo Attivissimo.

Va chiarito, infine, che il CICAP Ticino non nega a priori l’esistenza del fenomeno UFO, ma anzi sottolinea l’altissima probabilità scientifica di vita extraterrestre e si occupa di ufologia proprio per sgomberare questo campo dai fenomeni fasulli, che seguono spesso schemi mutuati dalla cultura del paranormale. In questo senso collabora da tempo con il Centro Italiano Studi Ufologici, tanto da condurre conferenze congiunte (Festival della Scienza di Genova, 2010).

Non è desiderio del CICAP Ticino entrare in polemica. Tuttavia asserzioni come quelle attribuite alla signora Mammoliti sono lesive della civile convivenza di opinioni differenti e possono configurare un danno all’onorabilità dell’associazione CICAP Ticino e dei suoi membri. Pertanto è stato chiesto a Ticinolive.ch di fornire uno spazio di replica per chiarire i fatti e riportare serenità nel confronto.

Aggiornamento (2012/01/21): Ticinolive ha pubblicato un’intervista al CICAP Ticino che replica alle asserzioni della signora Mammoliti.