Chiarimento sull’invito di Antonio Valmaggia

Chiarimento sull’invito di Antonio Valmaggia

338 parole,1,3 minuti di lettura,
Condividi
Articoli Correlati
Argomenti

Il 9 ottobre 2010 La Provincia di Varese ha pubblicato un articolo nel quale Antonio Valmaggia, descritto come “ricercatore e studioso di fenomeni paranormali”, avrebbe dichiarato l’intenzione di tentare di aggiudicarsi il Premio Randi (un milione di dollari a chi per primo riuscirà a dimostrare un fenomeno paranormale in condizioni concordate di controllo) e avrebbe segnalato di aver invitato come testimoni il Cicap Ticino.

«Gli [sic] ho invitati a partecipare alle mie ricerche in qualità di supervisori e a controllare scientificamente e criticamente metodi e risultati derivanti dalle ricerche della mia equipe», ha afferma Valmaggia nell’articolo.

Per chiarire i fatti, due giorni dopo è stato pubblicato presso il sito originale del CICAP Ticino il comunicato stampa riportato integralmente qui sotto.

Alcune testate giornalistiche, fra cui La Provincia di Varese, hanno pubblicato la notizia che Antonio Valmaggia, ricercatore e studioso di fenomeni paranormali, avrebbe invitato il Cicap Ticino come testimone di un suo tentativo di dimostrare l’esistenza dei fantasmi ed eventualmente aggiudicarsi il Premio James Randi (un milione di dollari al primo che dimostrerà un fenomeno paranormale).

Il Cicap Ticino desidera precisare che al momento non ha ricevuto nessun invito formale dal Sig. Valmaggia e che ha appreso di questo invito dalla stampa. In attesa di una presa di contatto diretta del Sig. Valmaggia, il Cicap Ticino è comunque disponibile al confronto con il ricercatore sulla questione dell’esistenza dei fantasmi. Se verrà definito insieme un protocollo di sperimentazione, il Cicap Ticino sarà inoltre disponibile come osservatore delle ricerche del Sig. Valmaggia.

È opportuno precisare, inoltre, che le modalità del Premio James Randi, disponibili presso Randi.org, sono differenti da quelle descritte da alcuni articoli nella stampa e in particolare richiedono che il sensitivo definisca i propri poteri o fenomeni con precisione e li dimostri in condizioni di controllo concordate; aneddoti e testimonianze non sono ammissibili.

Aggiornamenti

2010/10/16. Il giornale locale Il Caffè ha pubblicato un’intervista al presidente del Cicap Ticino, Paolo Attivissimo, in merito alle dichiarazioni di Valmaggia.

2011/12/04. A distanza di oltre un anno, il signor Valmaggia non ha ancora preso contatto con il Cicap Ticino.