Copertina evento razionale Radiazione e Radioattività

Radiazione e Radioattività: dalla Stazione Spaziale a Fukushima. Miti e realtà.

Nel cosmo, i raggi cosmici rappresentano un fattore limitante per la futura esplorazione umana del sistema solare. Sulla terra, la radioattività è presente ovunque, nel cibo, nella terra, nel mare e anche dentro di noi.

L’incidente di Fukushima del 2011 ha riproposto drammaticamente il rapporto tra l’uomo, l’energia nucleare e i mutamenti climatici del nostro pianeta, facendo però rinascere molte delle bufale che si erano già incontrate al tempo del disastro di Chernobyl. In questa Razionale, parleremo di misure effettuate sia nello spazio che nella regione di Fukushima, toccando i vari aspetti della radiazione ionizzante e dei suoi reali effetti sia nello spazio che a terra, cercando di sfatare molti dei miti che circondano questi fenomeni, che appaiono complessi ma sono in realtà semplicissimi da misurare di persona.

Marco Casolino. fisico, è Primo ricercatore presso l’INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare) all’Università di Roma Tor

Vergata e lavora presso i laboratori giapponesi del Riken, occupandosi di fisica fondamentale e delle astroparticelle di alta energia, costruendo apparati spaziali per lo studio di antimateria e ricerca indiretta di materia oscura. Si occupa anche di misure dell’ambiente radioattivo nello spazio e di metodi di protezione degli astronauti dalla radiazione cosmica in future missioni interplanetarie. È stato responsabile di un progetto di trasferimento tecnologico in Giappone per utilizzare le tecnologie di rivelazione in ambito spaziale alla misurazione della radiazione presente nella regione di Fukushima.