Giuseppe Angelo Saluzzo

Giuseppe Angelo Saluzzo

144 parole,0,5 minuti di lettura,
Condividi
Articoli Correlati

Bicerin di scienza del 26 maggio 2020

Furono le stanze di palazzo San Germano, residenza torinese di Saluzzo di Monesiglio, a essere la sede di quella che sarebbe diventata l’Accademia delle Scienze, fondata insieme a Cigna e Lagrange (di cui abbiamo già parlato negli ultimi Bicerin). Di nobili origini, Giuseppe Angelo si distinse come colonnello di artiglieria. Anche per questo motivo i suoi studi chimici partirono dai gas della deflagrazione della polvere da sparo, fino a estendersi alla fiamma in assenza di aria, e ai gas sprigionati dalla calce viva e dagli animali morti; studiò anche come migliorare la tintura dei tessuti e la macchina a vapore per filare la seta. Il contemporaneo Lavoisier, uno dei padri della chimica, lo considerava uno dei maggiori studiosi della combustione.

Curiosità: la figlia Diodata fu una famosa poetessa, mentre i figli Annibale e Alessandro si dedicarono alla carriera militare.