Ascanio Sobrero

Ascanio Sobrero

136 parole,0,5 minuti di lettura,
Condividi
Articoli Correlati

Bicerin di scienza del 14 aprile 2020

Ascanio si laureò in medicina nel 1833, ma in seguito, spinto dallo zio allo studio della chimica, si trovò a lavorare nei laboratori di Théophile Pelouze e di Justus von Liebig, famoso per l’invenzione del dado da brodo. Rientrato a Torino, nel 1847 sintetizzò la nitroglicerina e dopo averne sperimentato l’instabilità come esplosivo, preferì approfondirne l’applicazione in campo medico come vasodilatatore. Lo studio come esplosivo venne invece continuato da Alfred Nobel che, riuscendo a stabilizzarla, rese possibile il suo utilizzo col nome di dinamite. Nel 1851 Sobrero ottenne un’altra sostanza usata ancora oggi: l’idrato di pirrolo, un fluidificante bronchiale, che prese il nome di Sobrerolo.

Curiosità: Alfred Nobel, divenuto ricco e famoso grazie alla dinamite, dispose un vitalizio a favore di Sobrero, riconoscendogli così la paternità della nitroglicerina.